Non smisi di immaginarla in quel ruolo anche mentre facevamo sesso, ma restava solo una fantasia erotica come tante.
Laltro iniziò a toglierle i vestiti.
Save Suggestions, remove Ads.
Uno di loro si avvicinò a lei e le disse di stare calma.Finsi indifferenza ma quella situazione mi si insinuò come un tarlo e non riuscivo a fare a meno di pensarla seminuda esibirsi in uno di quei locali nella periferiria, magari obbligata contro la sua volontà, piena di vergogna difronte al suo cliente che si prendeva.Restai indeciso per un attimo poi il momento di follia: parcheggio e decido di entrare nel sex-shop.Niente figli ma affiatati, felici praticamente non ci mancava nulla almeno pensavamo.Dopodiché uno si sdraio facendo salire sopra lei a smorza candela mentre laltro la chinò in avanti e la penetro da dietro.



Mi propose dei fantasiosi falli in lattice e delle palline da geisha, di cui allora ignoravo lesistenza.
Ci salutammo e rimontai in auto, siamo tornati a casa lei sempre più turbata mi chiedeva spiegazioni.
Lei era impietrita e mi guardava con stupore, come a chiedere cosa dovesse fare.Dillo al tuo collega di accompagnarti da me anche lui muore dalla voglia di vederti sul mio palco.Con più decisione gli precisai che mi interessava qualche capo sexy, come quelli in vetrina visto che non ne aveva mai indossati.Il suo modo di fare diventava sempre più disponibile.Un mondo fino ad allora sconosciuto, mi sentivo imbarazzatissimo.Mari è una morettina, occhi azzurri, e nonostante i suoi anni ancora un fisico invidiabile da una trentenne, che non nego mi piace ammirare e scoprire che è ancora ammirata durante le vacanze, che appena possiamo trascorriamo crocchette deliziose come premio per gatti al mare.Lavvocato che ne aveva preso le difese, aveva fatto sconto paypal airbnb pervenire a mia moglie uno scritto da quel cliente ancor più offensiv.Lei a quel punto un po' turbata mi disse ma cosa fai?, la invitai al silenzio e le dissi che questa sarà una notte da sogno.

Non sono mai stato feticista ma in quel momento pensai a mia moglie come sarebbe stata con indosso quegli indumenti.
Ma da quando la conosco il suo guardaroba è estremamente classico, giacca e gonna al ginocchio, o pantaloni, nonostante due bellissime gambe.