E come fa quel naso a prendere una carrozza e terza edizione premio alberona girare per Pietroburgo, staccato dal suo generale, il titolare del naso, il legittimo proprietario?
Ma quel che conta è che tu, lettore, lo sai, io, lettore lo so: il bene e il male sono compresi nel prezzo.
Ecco, dentro quelle intercapedini lì, in quelle fessure, in quelle spaccature del terreno, cascano, o inciampano, o scivolano senza volere, le vite degli altri che ci interessa leggere, i mondi in cui veniamo rapiti, i perché di tutto.Un fatto incredibilmente strano?Furore, 1939, sentite qua: Dove cè lavoro per uno, accorrono in cento.Questo blog dunque è per tutti quelli che, come me, pensano che cucinare debba essere un gran premio f1 di monaco 2018 in diretta piacere e un mezzo per procurare piacere, senza diventare mai una schiavitù.Si dirà che è una seduzione, una piccola furbizia per attirare lattenzione, ma non è solo questo,.Anzi, di più, di generare stupore con le vite degli altri, inventate da zero o prese qui è là, sempre vite degli altri sono.Io balbetto, in questi casi.E lossessione scientifica, è il Male e il Bene ai tempi del colera tecnologico.Cosa sarebbe questo se non il ringraziamento della vittima del rapito al bandito al rapitore?



Sono quelli che vanno dallOklahoma alla California raccogliendo frutta, con la nonna morta sul tetto del furgone, ed era.
Se vuoi il morto, qualcuno deve restarci secco, è matematico.
Che vada a scavare tra le belle parole degli altri, le frasi a effetto, quelle che magari ogni tanto servono per far colpo, o perché le sai agganciare a una situazione, perché le usi come didascalia, una stupida seduzione: Venghino, venghino, signori, egli ricorda.
Sono un lettore anchio, andremo daccordo!E anche i cattivi sono di tutti i tipi, certo.Domenica 24 settembre alle ore 18:00.Una richiesta assurda e impossibile e cioè tirare fuori da un cappello un cappello gigantesco, un cappello immenso una frase, una citazione, un virgolettato di quelli che mi hanno cambiato la vita, che mi hanno spiegato cosè leggere, e perché non avrei mai smesso.Ma di quel patto il lettore devessere complice convinto, farsi portare, cascarci dentro, essere disposto a fare la faccia che fa il principe Mykin quando vede il ritratto di Natasja Filippovna.Sì, i banditi sono questi qui, quelli che ti portano via dove vogliono loro, e tu sei contento di andarci.Sei sempre lì, ovvio, ma non sei mica lì, magari sei a Madrid e non hai slumbersac codice sconto voglia di tornare a casa, e bevi in un posto pulito, illuminato bene, oppure sei nella tua villa bellissima e guardi dallaltra parte del lago e vuoi vedere.Su, prova a non leggere se sei capace.Sabato 23 settembre alle ore 21:00.