La salma é messa immediatamente a disposizione dei congiunti.
Con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro per la grazia e giustizia, può essere disposta la fusione di più consigli di aiuto sociale in un unico ente.
"I detenuti hanno diritto ad avere, anche in carcere, luoghi dove poter avere rapporti sessuali col proprio partner e incontrare i familiari senza essere sorvegliati".
Sono ammessi a frequentare gli istituti penitenziari con l'autorizzazione e secondo le direttive del magistrato di sorveglianza, su parere favorevole del direttore, tutti coloro che avendo concreto interesse per l'opera di risocializzazione dei detenuti dimostrino di potere utilmente promuovere lo sviluppo dei contatti tra.Le decisioni del tribunale sono emesse con ordinanza in camera di consiglio; in caso di parità di voti prevale il voto del presidente.Il procuratore nazionale antimafia, il procuratore di cui al comma 2-bis, il procuratore generale presso la corte dappello, il detenuto, linternato o il difensore possono proporre, entro dieci giorni dalla sua comunicazione, ricorso per cassazione avverso lordinanza del tribunale per violazione di legge.Esso é adeguato alle condizioni fisiche e psichiche dei soggetti.Per ciascun detenuto o internato il provvedimento di ammissione al lavoro allesterno diviene esecutivo dopo lapprovazione del magistrato di sorveglianza.6 I detenuti e gli internati sono autorizzati a tenere presso di sé i"diani, i periodici e i libri in libera vendita all'esterno e ad avvalersi di altri mezzi di informazione.



Art.52 Licenza al condannato ammesso al regime di semilibertà Al condannato ammesso al regime di semilibertà possono essere concesse a titolo di premio una o più licenze di durata non superiore nel complesso a giorni quarantacinque all'anno.
30 -ter e del comma 2 dellart.
Esse sono istituite nei capoluoghi di circondario.
Art.14-bis Regime di sorveglianza particolare.Per l'adozione dei provvedimenti di competenza del tribunale di sorveglianza espressamente indicati nei commi primo e secondo dello articolo 70, nonché dei provvedimenti del magistrato di sorveglianza in materia di remissione del debito, di ricoveri di cui all'articolo 148 del codice penale, di applicazione, esecuzione.71-sexies - Inammissibilità Capo III - Servizio sociale e assistenza Art.72 - Centri di servizio sociale Art.73 - Cassa per il soccorso e l'assistenza alle vittime del delitto Art.74 - Consigli di aiuto sociale Art.75 - Attività del consiglio di aiuto sociale per l'assistenza penitenziaria.Se l'assenza si protrae per un tempo maggiore, il condannato é punibile a norma del primo comma dell' articolo 385 del codice penale ed é applicabile la disposizione dell'ultimo capoverso dello stesso articolo.971, e l'articolo 611 delle disposizioni approvate con regio decreto,.21, del comma 4 dellart.All'atto dell'affidamento é redatto verbale in cui sono dettate le prescrizioni che il soggetto dovrà seguire in ordine ai suoi rapporti con il servizio sociale, alla dimora, alla libertà di locomozione, al divieto di frequentare determinati locali ed al lavoro.Il detenuto che non rientra in istituto allo scadere del permesso senza giustificato motivo, se l'assenza si protrae per oltre tre ore e per non più di dodici, é punito in via disciplinare; se l'assenza si protrae per un tempo maggiore, é punibile a norma.

25 (Peculio il peculio dei detenuti e degli internati è costituito dalla parte della remunerazione ad essi riservata ai sensi del precedente articolo, dal denaro posseduto allatto dellingresso in istituto, da quello ricavato dalla vendita di oggetti di loro proprietà o inviato dalla famiglia.
Le donne sono ospitate in istituti separati o in apposite sezioni di istituto.
Il decreto é comunicato entro cinque giorni all'interessato, il quale ha facoltà di proporre opposizione nel termine di cinque giorni dalla comunicazione stessa facendo richiesta di trattazione.