È stato l'anno di Wes Studi che sul palco parla Cherokee, della giovane regista del corto.
Tornato sul palco per ritirare la statuetta come miglior film Del Toro aggiunge: "Da ragazzino in Messico non avrei mai pensato di farcela e invece eccomi qua".
Basti pensare a un altro Nobel, Eugenio Montale, che un paio d'anni dopo, nel 1924, avrebbe scritto versi memorabili: «Felicità raggiunta, si cammina/ per te sul fil di lama./ Agli occhi sei barlume che vacilla al piede, teso ghi-accio che s'incrina e dunque non. È in quel momento che la sua natura transgender la metterà di fronte ai pregiudizi della società in cui vive.Il miglior attore non protagonista: Sam Rockwell.Rizzo e Mark Weingartern sono stati premiati per il suono.



Blige che ha interpretato la sua Mighty River con cui è candidata.
L'attrice e cantante ha infranto un record: è la prima artista ad essere stata nominata nello stesso anno per un brano e come attrice, in questo caso miglior non protagonista per Mudbound.
The Shape of Water : "Sono un immigrato come Selma, come Gael, come il mio amico Alejandro.
Già dalle prime parole il presentatore ha fatto i conti con la clamorosa gaffe dello scorso anno, con lo scambio di buste e il premio per il miglior film al titolo sbagliato e avvertito la platea: "Quest'anno quando sentirete il vostro nome, aspettate un minuto.
È stato l'anno delle vittime di Weinstein che sul palco si augurano che i prossimi 90 anni siano di "diversità e uguaglianza".Fatto sta che la sola efficace ricetta della felicità è la teoria della relatività dell'essere beati.Pronostici rispettati anche per il riconoscimento al miglior protagonista andato a Gary Oldman e alla sua straordinaria interpretazione.Credo che la cosa bella del nostro mestiere sia cancellare le linee nella sabbia e dobbiamo continuare a farlo nostante il mondo ci dica di tracciarle più a fondo.Cerimonia non particolarmente brillante condotta per il secondo anno da Jimmy Kimmel ma almeno senza incidenti.Oscar 2018, tutti i vincitori, l'anno della diversità.



Tutte e tre queste attrici hanno denunciato Harvey Weinstein di molestia.
Un po' di delusione per l'Italia che aveva l'arredatrice friulana Alessandra Querzola candidata per Blade Runner 2049.